Una delle caratteristiche utili per gli sviluppatori, presente in IE fino alla versione 6, era la caratteristica di aprire ogni nuova finestra di navigazione in un processo separato. In questo modo nelle diverse finestre si potevano aprire diverse sessioni verso uno stesso servizio. Utile quando bisogna testare una funzionalità con diversi profili nello stesso tempo, senza perdere tempo a disconnettersi e riconnettersi. Le versioni successive alla 6 hanno perso questa caratteristica, tutte le finestre condividono l’insieme dei cookie per cui sessioni multiple non sono più possibili. Un modo semplice per ottenere ciò è il comando “Esegui come” presente dai Windows 2000 in poi, che permette di eseguire un processo con delle credenziali diverse dall’utente corrente. Il comando è disponibile facendo click con il tasto destro del mouse sul link di avvio del programma. Purtroppo questa scorciatoia è stata rimossa da Windows Vista in poi, ma come descritto qui il comando è comunque disponibile. Infatti nella cartella %windir%\system32 c’è il programma runas.exe che esegue il tutto. Per utilizzarlo con IE basta:

  1. creare un nuovo link;
  2. dare al link il comando di avvio %windir%\System32\runas.exe /user:CIRO “C:\Program Files\Internet Explorer\iexplore.exe”

dove “CIRO”  è un utente della macchina o del dominio. Quando si clicca sul link creato, verrà chiesta la password dell’utente, dopo di che IE verrà avviato con il profilo utente di CIRO.

Esiste in realtà anche il modo per riottenere il comando “Esegui come” in Windows Vista e Windows 7, basta scaricare questa utility del solito Mark Russinovich di Sysinternals per riottenere il comando.

Aggiornamento:

mi accorgo  solo ora che dalla versione 8 di Internet Explorer hanno messo il comando “nuova sessione” nel menù file che fa proprio quanto faceva IE6 con il comando nuova finestra.

Una delle caratteristiche peculiari (innovative?) di Windows Vista è quella di bloccare inaspettatamente i file, sopratutto file avi, e di impedirne la cancellazione con il mitico messaggio: “Impossibile eliminare, file già in uso da un altro utente o programma”. Il blocco viene rimosso semplicemente riavviando la macchina. Ma cosa fare se non si vuole aspettare il lunghissimo riavvio di Windows Vista (altra caratteristica di Vista)? Di solito il processo che blocca il file è una qualche istanza di dllhost.exe, ma come scoprire quale? La maniera più semplice è di utlizzare il mitico Process Explorer della Sysinternals. Purtroppo quest’azienda è stata acquisita da Microsoft per cui per scaricare Process Explorer dovete andare qui. Una volta avviato dal menù Find selezionate il comando Find Handle and DLL… Nella finestra che si apre inserite il nome del file bloccato, dopo un po’ di attesa verrà mostrata la lista dei processi che bloccano quel file. A questo punto basta terminare il processo che blocca il file. A questo punto il file è sbloccato e può essere di nuovo copiato/cancellato/ecc..

Altro consiglio utilizzando il comando Replace Task Manager dal menù Options, potete rimpiazzare il Task Manager di Windows con Process Explorer, che funziona decisamente meglio del Task Manager di Windows Vista. Per esempio se date il comando di chiusura di un processo, Process Explorer chiude quel processo, mentre il Task Manager a volte chiude il processo a volte no.

PS. 

La procedura è valida anche per Windows XP, Windows 2003 e Windows 2000.

Chi utilizza Firefox come browser predefinito su Vista, si sarà sicuramente accorto che l’interrogazione di Google Desktop con questo browser è molto lenta. Il problema è causato dalla gestione del DNS IPV6 del browser. Per risolvere il problema bisogna disabilitare questa caratteristica (tanto per il momento non serve). Per fare ciò bisogna:

  1. aprire Firefox;
  2. scrivere nella barra degli indirizzi about:config
  3. nella pagina di avvertimento che si apre confermate che sapete cosa state facendo;
  4. sia apre una pagina con una serie di impostazioni con in alto un filtro di ricerca scrivete ipv6;
  5. una delle opzioni visualizzate è network.dns.disableIPv6 impostata a false;
  6. cliccate sulla voce per impostarla a true;

In questo modo la navigazione risulta normale.

Dritta letta su: Fixing Firefox Slowness with localhost on Vista (or XP with IPv6) .

L’algoritmo Dual_EC_DRBG sembra pittosto controverso. Stando a diversi ricercatori l’algoritmo conterrebbe delle backdoor volute dall’NSA.

Ora arriva la notizia che nel service pack 1 di Windows Vista sarà contenuta un’implementazione di tale algoritmo. La notizia non mi sembra per niente entusiasmante.

Come molti sanno la possibilità di inviare un fax con Windows Vista è riservata solo alle versioni Business, Enterprise e Ultimate. Infatti le altre versioni sono prive dei componenti opportuni. L’unico modo per inviare fax con altre versioni è quello di dotarsi di software alternativo. Uno di questi software è il Classic PhoneTools. Il software è assolutamente free, dovrebbe funzionare solo con i modem 3com o usrobotics, ma funziona alla grande anche con altri modem. Per cui se avete la necessità scaricatelo e provatelo con il vostro modem. A me funziona benissimo con un modem motorola.

Fax in vendita su EBay.
Dritta letta su p2pforum.

Se si tenta la condivisione di una connessione ad internet, tramite il servizio di internet connection sharing su Windows Vista Home Premium, quello che si ottiene è una serie di errori e niente altro. La configurazione che ha dato problemi è la seguente: due computer con Windows Vista connessi tra di loro tramite una connessione wifi ad hoc, connessione ad internet tramite modem umts. Una volta stabilita la connessione tra i due computer, tutto sembra funzionare; infatti si riesce a scambiare tranquillamente dati tra i due computer, ad esempio tramite la condivisione dei file. Ma, appena si tenta di effettuare una connessione ad internet dal computer non dotato di modem, nel computer collegato al modem, si verificano una serie di errori (componenti ShareAccess_NAT e Netw4v32) e non si riesce a navigare più neanche dal computer connesso al modem. L’unico modo di riavere il collegamento è far ripartire il servizio ICS. Sporadicamente il sistema segnala anche che c’è un conflitto di indirizzi tra i due computer, ovviamente tale conflitto non esiste.

L’unico modo che ho trovato per superare il problema è stato quello di disabilitare il protocollo IPV6 per tutte le schede di rete, su entrambi i computer.

Windows Vista la fine di un sogno, il sogno è finito a paochi mesi dal lancio. L’unica innovazione impressionante di vista? Il passaggio tra le finestre in 3D, altri vantaggi degni di nota non c’è ne sono.

Inserendo una seconda penna, dell’identico tipo della prima, Vista ha reagito alla stessa maniera. Bisogna proprio convincerlo ad installare i driver.

Intanto sembra eccezionale il bug che si verifica durante la copia di file. Sembra che sulle macchine su cui si verifica, le operazioni di copia e spostamento di file durino quanto un’era geologica.

Mi sono trovato a dover collegare una penna usb, PNY Attaché 2GB, ad un computer con Windows Vista, parte l’installazione dei driver ma non viene installato niente. Malfunzionamento della penna? Provo a collegarla ad un computer Windows 2000, nessun problema. Allora riprovo su vista forzando a mano l’installazione, facendo cercare i driver nella cartella c:\windows\system32\driverstore. Ripetendo il processo per tutti i dispositivi trovati ha funzionato tutto.