Archivi categoria: Di tutto

Carl Sagan

Talleyrand said, “An important art of politicians is to find new names for institutions which under old names have become odious to the public”

Form The Demon-Haunted World: Science As a Candle in the Dark

Brain pickings

BitTorrent Sync

Andando sul sito di BitTorrent per scaricare il client ho scoperto un’interessante novità:  BitTorrent Sync. Si tratta di un programma di sincronizzazione di file tra dispositivi tramite il protocollo BitTorrent. Il programma esiste già per tutte le piattaforme pi comuni: Windows, MAC, Android, iOS e Linux. La sincronizzazione e condivisione dei file avviene tra i dispositivi abilitati, non viene copiato nulla su nessun server, quindi è errato parlare di archiviazione Cloud, come viene fatto qui. Questo vuol dire che i file scambiati durante il processo di sincronizzazione non verranno visti da terzi incomodi. Ovviamente il rovescio della medaglia è che non avremo un archivio centralizzato dei nostri file a cui poter accedere sempre da qualsiasi luogo, a meno di non lasciare un PC centrale sempre acceso e sempre connesso. La condivisione da PC è estremamente semplice, si installa il programma, e si indica una cartella da voler condividere, a questo punto viene generato un codice alfanumerico, chiunque in possesso di quel codice potrà accedere ai file nella cartella tramite un client BitTorrent Sync, per cui è semplice anche la condivisione. Per i dispositivi Android il client è disponibile sul Play Store, la configurazione di una cartella condivisa è ancora più semplice, una volta creata la cartella su un PC basta visualizzare il codice QR della cartella, riprenderlo con il cellulare e la configurazione è terminata. La velocità di sincronizzazione, tipica del protocollo BitTorrent, è alta, e ovviamente più sono le fonti di sincronizzazione più e alta.

Il programma è ancora in Beta, ma il grado di maturità sembra già alto. Insomma è un valido programma di sincronizzazione basato sull’ottimo BitTorrent. Cosa volere di più?

Sigil dizionario in italiano

Sigil, ll noto programma per redigere libri elettronici nel formato EPUB, attualmente viene distribuito senza i dizionari in italiano. Ma  c’è una procedura molto semplice per installarli manualmente. La procedura è la seguente:

  1. andare all’indirizzo http://extensions.libreoffice.org/extension-center/italian-and-latin-spelling-dictionaries e scaricare il file ict-it-IT_and_Latin_2013-03-31.oxt, o l’ultima versione disponibile nel caso fosse stato aggiornato;
  2. cambiare l’estensione del file da .oxt a .zip, infatti il file è un semplice archivio zip;
  3. aprire il file zip e individuare la cartella it_IT, nella cartella ci sono due file it_IT.aff e it_IT.dic;
  4. copiare i due file in C:\Program Files\Sigil\hunspell_dictionaries (o qualsiasi altra sia la vostra directory di installazione di Sigil, ad esempio sulle macchine 64bit è C:\Program Files (x86)\Sigil\hunspell_dictionaries);
  5. riptere il procedimento per il file hyph_it_IT.dic che si trova nella cartella hyph_it_IT;
  6. a questo punto avviate Sigil, o se è aperto chiudetelo e riapritelo;
  7. nel menù delle impostazioni Modifica->Impostazioni->Dizionari ortografici, nella lista dei dizionari compare il dizionario italiano;

Il file .oxt scaricato contiene anche il dizionario latino, per chi ne avesse necessità.

MICROSOFT SQL SERVER 2008 A BEGINNER’S GUIDE

If you are new to Microsoft SQL Server and relational databases or have been away from the technology for a while, this book will be very helpful. The author takes time upfront to start you off with the basics of SQL and work his way through most of the functionality in the current version of SQL Server. The examples are simple to understand.

MICROSOFT SQL SERVER 2008 A BEGINNER’S GUIDE 4/E

Corel VideoStudio Pro X4 e Common.msi

Dopo aver disinstallato il programma Corel VideoStudio Pro X4 è cominciato a comparire un avviso del windows installe che cercava il file Common.msi per completare una fantomatica installazione. Il problema si manifestava appena veniva selezionato un disco. Il problema era dato dalle seguenti estensioni della shell non correttamente disinstallate:

HKEY_CLASSE_ROOT\Drive\shellex\ContextMenuHandlers\Ulead UDF Driver

HKEY_CLASSE_ROOT\Drive\shellex\PropertySheetHandlers\Ulead UDF Driver

Rimuovendo infatti queste voci del registro il problema è sparito.